Barolo 2012 Bruno Giacosa Le Rocche del Falletto Riserva DOCG

350,00 Tasse incluse

1 disponibili

Uvaggio: 100% Nebbiolo

Casa: Bruno Giacosa – Riserva Le Rocche del Falletto

Anno: 2012

Capacità: 0,75

Gradazione: 14,5%

Storia:  Vinificatori da 3 generazioni, Bruno Giacosa a soli 15 anni abbandono gli studi per seguire le orme del padre, “ero solo un ragazzo, non bevevo vino, ma da subito appresi che facendo attenzione agli aromi mangiando l’uva in vendemmia, assaggiando il mosto in fermentazione e dopo ancora il vino, si può capire quasi tutto ciò  che c’è da sapere”, diventò un vignaiolo di grandissima sensibilità. Il suo successo lo deve nel talento a trasformare uve conferite da altri produttori in semplici capolavori, ma la sua storia si consolida dapprima 1982 quando acquista il vigneto “Falletto” in Serralunga d’Alba  dove nasce l’azienda agricola “Falletto” e solo dopo, nel 1996, acquista anche i vigneti di Barbaresco “Asili” e “Rabaja”. Oggi l’azienda dispone di 20 ettari che si estendono tra i comuni di Serralunga d’Alba, La Morra e Barbaresco. Da alcuni anni Bruno è affiancato dalla figlia Bruna, che con forte entusiasmo è pronto a lasciarle il testimone.

Produzione: Bruno Giacosa ha sempre sostenuto che un grande vino nasce nella sua vigna, proprio per questo rispetta senza nessuna forzatura i ritmi che la natura richiede, cullando e coccolando la pianta facendola crescere al meglio. Con rese bassissime, dovuta ad una grande selezione delle uve, la sua inimitabile etichetta rossa è contraddistinta dalla scelta di vinificare in purezza le uve sono nelle annate migliori, in questo caso solo con uve provenienti dalla grande cru Asili. Questa riserva dopo la sua fermentazione passera lungo tempo prima in botti di rovere e dopo in bottiglia.

Qualità per me ha sempre voluto dire fare il meglio possibile con le uve tipiche della nostra zona” Cit. Bruno Giacosa

Di questa annata sono state prodotte:

  • N. 5740 bottiglie da litri 0,75
  • N. 500 magnum da litri 1,5
  • N. 100 magnum da litri 3