Brunello di Montalcino 1973 Biondi Santi Greppo DOCG

150,00 Tasse incluse

1 disponibili

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso

Casa: Biondi Santi

Anno: 1973

Capacità: 0,75 cl

Gradazione: 13,5%

Storia: Questo capolavoro prodotto da 100% uve Sangiovese è prodotto a Montalcino dove è comunemente chiamato Brunello, da li nasce il suo nome “Brunello di Montalcino”. Qua, fin’ dalla antichità viene prodotto questo vino di pregio, grande d’ intensità e con tannini imponenti, che con cinque anni di affinamento (sei anni per la riserva), riescono a far diventare il Brunello uno dei vini più eleganti al mondo.

E’ solo nel 1800 che nasce questo vino, da un’ idea di Clemente Santi, un farmacista con il pallino per la viticoltura che credette e cominciò a vinificare il Sangiovese Grosso (chiamato cosi per via della sua buccia molto spessa) sapendo e allo stesso tempo sperando, che il suolo di Montalcino era ideale per produrre vini di struttura ed eleganza, capaci di affrontare decenni di invecchiamento. Nel 1865 il mondo si accorse di questi capolavori a tal punto di creare la denominazione “ Brunello di Montalcino “ cosiché si potesse proteggere la produzione, ma solo dopo anni è stato riconosciuto come “grande vino” e grazie a grossi investimenti si ebbe il boom.
Produzione: Come già detto il vitigno con cui viene prodotto è il “sangiovese Grosso“, la sua buccia “spessa” racchiude la maggior parte delle caratteristiche di questo opulento vino. La sua macerazione è lunga almeno 20/30 giorni, tempo tale da far estrarre i suoi tannini ed il colore che verranno poi esaltati nel tempo dalle botti di rovere, dove riposerà per almeno cinque anni. Nel bouquet è uno di quei vini che potrebbe far impazzire gli appassionati, con una grande complessità, in bocca risaltano note di frutti rossi e tè impreziosite da ritorni balsamici.