Sassicaia 2013 Tenuta San Guido DOC

200,00 Tasse incluse

1 disponibili

Uvaggio: 80% Cabernet Sauvignon 20% Cabernet Franc

Anno: 2013

Capacità: 0,75 cl

Gradazione: 13,5% vol

Servizio: 18 – 20 gradi è consigliata la decantazione di un paio d‘ore

Storia: Il Sassicaia non ha bisogno di presentazioni, si tratta del vino italiano più conosciuto nel mondo ,simbolo dell’ enologia italiana. Prodotto dai Marchesi Incisa della Rocchetta di Bolgheri nella tenuta S. Guido.
Siamo negli anni ‘20 del Novecento, Mario Incisa della Rocchetta ,all’ora studente a Pisa, aveva un sogno: creare un vino di “razza”.Il suo pensiero condiviso dall’aristocrazia che viveva l’ epoca era radica dal Bordeaux. Fino a quel momento mai nessuno aveva pensato di creare un vino “bordolese” nei terreni toscani, terra sconosciuta sotto il profilo vinicolo. Invece Mario Incisa della Rocchetta decide di piantare e far crescere le uve di questa varietà nella Tenuta San Guido ,spinto dalla somiglianza tra queste terre toscane a quelle osservate a Graves di Bordeaux. Il nome Graves vuol dire ghiaia ,nome mutato dal terreno sassoso che distingue la zona ,proprio come Sassicaia in Toscana è zona dalle stesse caratteristiche così somiglianti da meritare un D.O.C tutta loro.
Produzione: Prodotto con l’ 80% uve Cabernet Sauvignon e il 20% Cabernet Franc ,dal 1948 al 1967 questo vino veniva prodotto per un esclusivo uso privato, bevuto solo all’ interno della tenuta. Ogni anno, pochissime erano le bottiglie che venivano lasciate nella cantina della tenuta. Mario Incisa della Rocchetta solo allora si rese conto che il vino invecchiando mutava i suoi “difetti” in “virtù” come di solito accade nei vini di alto pregio. Spinto dall’ incitazione di amici e parenti il Marchese decise di perfezionare il suo stile di vitificazione. Il 1968 fu la prima annata a essere messa sul mercato, in seguito la cantina venne trasferita in locali capaci di mantenere le temperature costanti ,vennero aggiunti tini d’ acciao per la fermentazione e introdotte barriques francesi a sostituire le classiche in legno a perfezionare l’ invecchiamento.
Abbinamenti: Vino adatto a cene o occasioni importanti è ottimo da abbinare a secondi piatti corposi o formaggi di pasta dura o piccanti.